Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Storia

 

Storia

Il 23 dicembre 1874 il Perù e l’Italia stipularono il “Trattato di Amicizia, Commercio e Navigazione” che diede ufficialmente avvio alle relazioni diplomatiche fra i due Paesi.

In questo contesto occorre menzionare, tra gli accordi più significativi sottoscritti da ultimo, il “Memorandum di Intesa per lo Stabilimento di un Meccanismo Permanente di Consultazioni Politiche tra il Ministero degli Affari Esteri del Perù e il Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana” concluso nell’anno 2002. L’obiettivo di tale strumento è il rafforzamento delle relazioni politiche italo-peruviane, così come la promozione delle opportunità che favoriscano il commercio bilaterale e i flussi di investimento in entrambi i Paesi, instaurando periodiche consultazioni ad alto livello tra i due Governi.

I rapporti fra Italia e Perù sono però più antichi e si basano in primo luogo sull’importante ruolo svolto dalle rispettive collettività di residenti. L’Italia ospita infatti una delle comunità peruviane più vaste all’estero (circa 150.000 persone). Lo stesso vale per il Perú dove la migrazione italiana giunse fin dal XVI secolo. Oggi in Perù vivono circa 45.000 italiani, in buona parte discendenti delle diverse ondate migratorie verificatesi soprattutto tra la fine del XIX sec. e gli inizi del XX sec. Tutto ciò favorisce senz’altro il mantenimento di uno speciale vincolo di amicizia fra i due Paesi.


80