Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Equipollenza titoli

 

Equipollenza titoli

I titoli di studio conseguiti all’estero non sono automaticamente riconosciuti in Italia. Per far si che i propri titoli di studio possano essere riconosciuti in Italia (equivalenza di valore e di efficacia o "equipollenza") gli interessati devono previamente e in ogni caso ottenere una “dichiarazione di valore” del proprio titolo. La dichiarazione di valore, rilasciata dall’Ambasciata, deve essere richiesta dagli interessati all’Istituto Italiano di Cultura di Lima, competente per la ricezione della domanda e la consegna del documento.

I documenti che è necessario presentare all'Istituto Italiano di Cultura di Lima per richiedere la dichiarazione di valore e l’equipollenza del titolo di studio sono:

certificato in originale rilasciato dalla Scuola peruviana, legalizzato dalla UGEL ("Unidad de Gestión Educativa Local" a Lima) o dalla DRE ("Dirección Regional de Educación, nelle regioni o provincie), dal Ministero dell'Istruzione e apostillato dal Ministero degli Affari Esteri peruviano.

traduzione del documento in italiano, fedele e conforme al testo originale. La traduzione può essere eseguita da un traduttore (traduzione ufficiale o certificata). L'Istituto Italiano di Cultura può riservarsi l’approvazione delle traduzioni esibite dal richiedente.

Nel Perù, i documenti inerenti a motivi di studio dovranno essere tradotti dall'Istituto Italiano di Cultura.

Per informazioni scrivere a: traduzioni.iiclima@esteri.it 

Si segnala a ogni buon fine che il riconoscimento o l'equipollenza dei titoli di studio, a seconda delle finalità (di studio o professionali) sono di competenza di diverse Autorità italiane:

Gli Uffici Scolastici Provinciali per quanto concerne l'equipollenza dei diplomi di livello pre-universitario.

Le Università per quanto concerne l'equipollenza dei titoli di studio esteri di livello accademico.

Il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca per l'equipollenza accademica dei PhD esteri.

I Ministeri competenti per materia per quanto concerne il riconoscimento dei titoli abilitanti allo svolgimento di professioni regolamentate (es: medico, avvocato..) (L'elenco dei titoli stranieri che si possono far riconoscere nei Ministeri italiani può essere consultato all’indirizzo http://www.cimea.it/it/servizi/procedure-di-riconoscimento-dei-titoli/riconoscimento-professionale.aspx)

Per maggiori informazioni consultare:

Il Centro Informazione sulla Mobilità e le Equipollenze Accademiche (CIMEA);

Study in Italy

MIUR

Si ricorda che i titoli scolastici ottenuti all’estero, una volta dichiarati equipollenti ai titoli italiani di corrispondente valore (terza media, diploma di scuola media superiore), hanno in Italia valore legale; questo significa, ad esempio, che la persona in possesso della cittadinanza italiana ha diritto a partecipare ai concorsi banditi dalla Pubblica Amministrazione italiana.


52