Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

FIRMA ACCORDO COOPERAZIONE AMBIENTALE ITALIA – PERU’

COOPERAZIONE AMBIENTALE

Il 9 dicembre, a Dubai, il Ministro dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica Gilberto Pichetto Fratin e la sua omologa peruviana Albina Ruiz Ríos hanno sottoscritto, , un nuovo Protocollo d’Intesa che estende per ulteriori cinque anni la cooperazione ambientale tra i due Paesi.

L’intesa amplia gli ambiti di cooperazione, includendo le Convenzioni di Rio relative alla lotta ai Cambiamenti Climatici (UNFCCC), alla protezione della Biodiversità (CBD), alla lotta alla Desertificazione (UNCCD) e agli obiettivi di sviluppo sostenibile previsti dall’Agenda 2030.

La collaborazione tra Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica dell’Italia (MASE) e il Ministero dell’Ambiente del Perù (MINAM) è iniziata a luglio 2016, con la firma del primo Protocollo d’Intesa (MoU) nel campo della vulnerabilità al cambiamento climatico, valutazione dei rischi, adattamento e mitigazione.

Nell’ambito del precedente MoU è stato realizzato il Progetto Supporting NDC’s implementing in Peru, con attività di raccolta dati, ricerca, capacity-building, sviluppo di strumenti e di policy, formulazione di progetti d’investimento negli ambiti della protezione dei ghiacciai e delle risorse idriche andine, del settore agricolo, forestale e idrico nell’area della Selva Central e la quantificazione del black carbon ad alta quota nella zona dei ghiacciai.

Il piano è stato realizzato anche grazie all’assistenza tecnica fornita da UNDP Perù, in qualità di agenzia di implementazione. Il budget totale del progetto, concluso a luglio 2023, è stato di 2,3 milioni, di cui due a carico del MASE.

 

Fonte: MASE