Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Visti

PROCEDURA PER IL RILASCIO DEI VISTI DI INGRESSO IN ITALIA

Dal 14 marzo 2016 i cittadini peruviani, per ingressi nel territorio Schengen per motivi di turismo, fino ad un massimo di giorni 90 ogni 180 giorni, sono esentati dal visto di ingresso. Potranno entrare in Italia con il passaporto valido per almeno tre mesi dopo la data prevista per la partenza dallo Spazio Schengen. Per soggiorni superiori ai 90 giorni e per i richiedenti che non siano di nazionalità peruviana, è necessario richiedere un visto di ingresso.

Per sapere se si necessita di visto e per informazioni relative ai requisiti necessari per l’ottenimento di un visto d’ingresso, Vi preghiamo di consultare la Sezione Visti del sito web del nostro Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Le informazioni fornite su questo sito si riferiscono unicamente ai titolari di documento di viaggio ordinario. I titolari di passaporto diplomatico o di servizio sono pregati di prendere contatto con le Rappresentanze Diplomatiche o Consolari italiane per ottenere le specifiche informazioni.

Per ulteriori elementi, gli interessati possono rivolgersi direttamente a questa Cancelleria Consolare, all’indirizzo di posta elettronica: cancconsolare.lima@esteri.it scrivendo chiaramente che si tratta di una richiesta relativa ai visti.

Dal 5 febbraio 2019 non occorre più prenotare un appuntamento per la trattazione delle pratiche di visti.

Il pubblico viene ricevuto negli orari di apertura della Cancelleria Consolare.

Documenti da presentare per alcune tipologie di Visto: