Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE)

Il Consiglio Generale degli Italiani all’Estero (CGIE) è un organismo consultivo istituito nel 1989 con lo scopo di rappresentare gli interessi degli italiani all’estero presso il governo italiano. È composto da 63 membri, di cui 43 sono eletti direttamente dagli italiani all’estero ogni cinque anni, mentre gli altri 20 sono di nomina governativa.

Il CGIE si riunisce in assemblee plenarie, commissioni continentali e tematiche. Ha un presidente designato dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, e altre cariche elettive come il segretario generale e i vice segretari generali.

Durante le sue riunioni, il CGIE discute i problemi delle comunità italiane all’estero e fornisce pareri e raccomandazioni sulle politiche governative riguardanti stanziamenti finanziari, programmi educativi, assistenza sociale, media e servizi consolari.

Inoltre, il CGIE formula pareri obbligatori su questioni specifiche come i finanziamenti statali per le comunità all’estero, i programmi educativi e sociali, i criteri per i contributi alle associazioni e ai media, nonché le riforme dei servizi consolari.

Per maggiori informazioni: https://www.cgieonline.it/